arrivo a destinazione

Con il Cisalpino 470 ho effettuato l'ultimo viaggio della mia carriera lavorativa, Milano-Trieste, insieme al macchinista Gazzurra Luciano.
Il servizio iniziava con la vettura fuori servizio 9735 da Milano Centrale a Venezia Mestre, e da Mestre l'effettuazione del treno 57 per Trieste centrale. L'arrivo del treno a Trieste, alle ore 21.18, è stato caratterizzato dalla luce suggestiva del Faro della Vittoria.

Nel turno sono evidenziati in verde i chilometri percorsi in un mese: circa 6000.

Il servizio si è concluso, dopo il riposo notturno, con il treno 52 da Trieste centrale a Milano centrale.

Durante il viaggio di ritorno la mia mente veniva affollata da tanti ricordi: persone, fatti, circostanze, situazioni piacevoli e non; pagine indelebili di un lungo e articolato percorso della mia vita. No, non potrà mai avvenire che ti dimentichi chi sei stato, quello che hai fatto e quello che non hai potuto fare, seppure avevi in animo di fare. La divisa è come se l'hanno cucita addosso e quando tenti di dismetterla non riesci più a farlo; rischi che brandelli di te ve ne rimangano attaccati. E allora te la tieni addosso per sempre!

Il mio lungo viaggio si conclude qui. Lasciatemi però la possibilità di dedicare un brindisi virtuale:
ai tanti miei compagni di viaggio,
a chi mi ha dato la sua stima,
a chi continua a lavorare con serietà e professionalità,
e infine...anche a chi "NON SONO MAI PIACIUTO, CHISSA' MAI PERCHE'!...".